Riva del Garda. Sabato, 07 Dic 2019

Notizie flash

Stato dell'opera: Entrambi gli edifici sono completati.
Disponibili appartamenti di varie metrature.
Possibilità di acquisto con la formula affitto a riscatto.
  Home Gli Edifici

Sono in costruzione due edifici, A e B. Sono due strutture gemelle caratterizzate dalle migliori scelte in fatto di risparmio energetico, utilizzo di materiali naturali per ottenere il massimo del comfort ed il minimo di costo di gestione.

L'impatto ambientale è ai migliori livelli, grazie a tecniche di isolamento termico, recupero del calore nel circuito di ricambio aria, energia pulita data dai pannelli solari termici.

planimetria

Introduzione
La presente descrizione evidenzia le caratteristiche fondamentali degli edifici ad uso residenziale che vengono realizzati da Alboletta S.r.l. a Riva del Garda (TN) in località Alboletta.Il progetto approvato dall’Amministrazione Comunale potrà subire variazioni nella fase di esecuzione e realizzazione delle opere.I marchi delle Aziende fornitrici dei materiali e della manodopera sono citati per indicare le caratteristiche dei materiali prescelti dalla Società Committente.La Direzione Lavori, durante l’esecuzione delle opere, a suo insindacabile giudizio, assegnerà le diverse lavorazioni.Durante l’esecuzione, la Società Committente e la Direzione Lavori si riservano la facoltà di apportare alla presente descrizione e ai disegni di progetto eventuali variazioni modifiche che verranno ritenute necessarie per motivi tecnici, funzionali, estetici o comunque connessi alle procedure urbanistiche, purchè esse non comportino la variazione del valore tecnico/economico dell’immobile.Qualsiasi variante in corso d’opera verrà approvata dalla Società Committente e dalla Direzione Lavori nel rispetto delle leggi vigenti.Qualora la parte acquirente manifesti la volontà di non completare eventuali forniture e pose in opera di qualsiasi materiale, la parte venditrice avrà la facoltà di concederne o meno la fattibilità ed in caso di assenso non verrà riconosciuto alcun importo per la prestazione non effettuata.Inoltre si specifica che l’eventuale fornitura e posa di detti materiali, se effettuata dalla parte acquirente, potrà avvenire solo dopo il rogito notarile di compravendita.
Realizzazione di due edifici ad uso residenzialeLocalità AlbolettaRiva del Garda (TN)
L’intervento riguarda la realizzazione di due distinti edifici su tre livelli (piano terra, piano primo e secondo piano mansardato) composti da 12 unità abitative ciascuno e da un’unica parte interrata costituita da 24 cantine e 24 box auto.Gli edifici sono realizzati utilizzando il sistema “Natura”.
“Natura”, oggi, la casa di domani.

Natura nasce da una progettazione molto attenta per coniugare comfort e risparmio energetico: assicura elevato isolamento termico su pareti perimetrali e coperture e offre sistemi di ventilazione controllata a recupero energetico. Natura riesce a ridurre il fabbisogno termico fino alla soglia dei 10 KWh/m2 annuo e grazie all’abbattimento dei costi di riscaldamento e climatizzazione, garantisce il rientro dell’investimento iniziale. Con Natura, ispirato al più raffinato design, Sistem Costruzioni affianca alla propria offerta più affermata e tradizionale, un modo di concepire l’abitazione, gli spazi di lavoro e di servizio che risponde alle più innovative richieste del mercato. “Natura”, rispetta e valorizza l’ambienteNatura permette di realizzare uno spazio ideale dove
abitare e incontrarsi, dove lavorare, studiare e trascorrere il tempo libero, senza mai trascurare il contatto con il paesaggio. Il verde può finalmente entrare nella struttura e diventarne parte integrante. L’utilizzo di ampie vetrate permette una comunicazione armoniosa tra interno ed esterno.Natura è un sistema costruttivo senza limiti progettuali, per soluzioni abitative, di lavoro e locali pubblici. Le linee neutre della struttura si adattano ad ogni disegno: il concetto di modularità e standardizzazione, con Natura, è completamente superato.
Solo materiali naturali.
Il sistema Natura utilizza solo materiali certificati CE, rispetta le normative UNI correlate al D.Lgs. 311/06 in materia di rendimento energetico nell’edilizia e soddisfa i requisiti di isolamento acustico prescritti dal D.P.C.M. 5/12/97. Garantisce inoltre una resistenza al fuoco ed alla sollecitazione sismica eccezionali, superiori a quelle di un edificio tradizionale.Bassi consumi e risparmio energeticoIl sistema Natura permette di ottenere, con spessori ridotti, edifici conformi al D.Lgs. 311/06 così come edifici a basso consumo, fino a generare una casa passiva (ossia un’abitazione che assicura il benessere termico senza alcun impianto di riscaldamento convenzionale).

Casa Clima
Gli edifici vengono realizzati e certificati dall’Agenzia Casa Clima s.r.l.di Bolzano con targhetta Casa Clima A. Una CasaClima è caratterizzata da un alto grado di isolamento termico e da una struttura compatta. Il sole ed il suo calore fanno parte del concetto edile di una CasaClima: l’energia solare viene conservata soprattutto grazie a finestre isolanti che accolgono la luce ma non permettono fuoriuscite di calore. Le CasaClima sono contraddistinte da un’impiantistica ottimale, una realizzazione accurata e da grande comfort abitativo.

L’obiettivo di CasaClima è coniugare risparmio, benessere abitativo e sostenibilità. Le categorie CasaClima permettono di identificare il grado di consumo energetico di un edificio. Esistono CasaClima Oro, CasaClima A e CasaClima B. Il consumo di energia più basso è garantito da una CasaClima Oro, che richiede 10 KiloWattora per metro quadro l’anno, il che si può garantire, in pratica, anche in assenza di un sistema di riscaldamento attivo. La CasaClima Oro è anche detta "casa da un litro", perché per ogni metro quadro necessità di un litro di gasolio o di un m³ di gas l’anno. Le case con un consumo di calore inferiore ai 30 KiloWattora per metro quadro l’anno sono invece classificate come CasaClima A, la cosiddetta "casa da 3 litri", perché richiede 3 litri di gasolio o 3 m³ di gas per metro quadro l’anno. CasaClima B è invece l’edificio che richiede meno di 50 KiloWattora per metro quadro l’anno. In questo caso si parla di "casa da 5 litri", in quanto il consumo energetico comporta l’uso di 5 litri di gasolio o 5 m³ di gas per metro quadro l’anno.
CasaClima Oro
: Fabbisogno energetico inferiore di 10 kWh/m²a / Casa da 1 litro
CasaClima A: Fabbisogno energetico inferiore di 30 kWh/m²a / Casa da 3 litri
CasaClima B:
Fabbisogno energetico inferiore di 50 kWh/m²a/ Casa da 5 litri
Chi si orienta verso una CasaClima di nuova costruzione o un risanamento secondo i criteri CasaClima può contare su numerosi vantaggi che riguardano sia la qualità della vita che l’aspetto economico, perché una CasaClima ha costi energetici molto ridotti. CasaClima è anche una risposta all’irrefrenabile fame di energia che caratterizza l’umanità intera, e che comporta il consumo delle ultime riserve fossili. CasaClima è infatti tutela quotidiana dell’ambiente, che porta vantaggi al pianeta terra ed al portafoglio. Sono almeno 7 le ragioni per scegliere una CasaClima, perché essa garantisce consapevolezza energetica, comfort, tutela dell’ambiente e del clima, salute, risparmio, assenza di difetti edili ed una rivalutazione dell’immobile.
Struttura portante in pannelli di legno incollati

Alla base del progetto Natura c’è la volontà di incrementare l’utilizzo del legno come materiale strutturale nel mercato dell’edilizia, fornendo una valida ed economica alternativa alle soluzioni architettoniche tradizionali (a parità di costi le prestazioni e i rendimenti risultano migliori).Tale scelta ha inoltre lo scopo di valorizzare una risorsa rinnovabile, il legno, proveniente da foreste certificate per la gestione sostenibile (certificato PEFC).Sistem Costruzioni crede infatti che oggi sia necessario ridurre l’impatto negativo sull’ambiente provocato dall’attuale tecnologia ediliza basata su materiali non riciclabili e con alti costi di trasformazione e produzione.Il mercato immobiliare al quale ci si rivolge è un mercato sensibile al risparmio energetico, al rispetto dell’ambiente e al benessere abitativo.Il legno, nel prossimo futuro, diventerà sempre più un materiale di grande utilizzo.Realizzare una struttura in legno con Natura significa dotare un edificio di alcune caratteristiche che ne rendono particolarmente appropriato l’impiego nelle aree classificate ad alto rischio sismico, questo grazie alle caratteristiche specifiche del materiale utilizzato ( leggerezza è 5 volte meno pesante del calcestruzzo; resistenza; grande facilità di lavorazione) e grazie al sistema statico adottato caratterizzato da grande duttilità e conseguente dissipazione di energia.

StaticaI pannelli a base di legno di Natura sono realizzati incollando fra loro, a pressione, strati sovrapposti di lamelle di legno e possono essere utilizzati per la realizzazione di pareti, solai e coperture.Ogni lamella con cui è costituito il pannello è formata dalla giunzione a dita (a pettine), testa contro testa, di tavole di legno strutturale (cioè individualmente classificate e selezionate secondo la resistenza meccanica) di spessore variabile. La direzione delle lamelle di uno strato del pannello è perpendicolare a quella delle lamelle degli strati superiori e inferiori. Questa disposizione incrociata conferisce una notevole stabilità dimensionale e di forma al pannello stesso, assicurandone buone caratteristiche meccaniche in tutte le direzioni. Il tipo di incollaggio, l’esecuzione a regola d’arte dei giunti a dita e della pressatura del pannello, nonché l’uso esclusivo di tavole classificate secondo la resistenza meccanica, rappresentano altrettante condizioni indispensabili affinché il pannello possa essere impiegato nelle costruzioni.Ogni pannello è certificato PEFC e marchiato CE.

SismaLa casa realizzata con il sistema Natura rappresenta un nuovo modello di abitazione con alti standard certificati e in grado di garantire confort, sicurezza, benessere
Interamente prodotta con elementi naturali risulta un modo di costruire altamente innovativo e versatile in cui la particolare combinazione di materiali (pannelli) e connessioni meccaniche (viti, chiodi, profili metallici), consente di affermare che la tecnica costruttiva adottata è particolarmente indicata nelle zone a rischio sismico. Natura è infatti un sistema avanzato per la costruzione di edifici in legno, con grandi superfici interne, caratterizzato da elevate prestazioni meccaniche, basso consumo energetico, confort acustico e ottima resistenza in caso di sisma come dimostrato da numerosi test realizzati su piattaforme vibranti in grado di riprodurre terremoti dalle più devastanti conseguenze.I pannelli utilizzati per la realizzazione di pareti, solai o coperture sono di spessori diversi e vengono tagliati su misura utilizzando macchine a controllo numerico, in base alle esigenze architettoniche e costruttive, completi di aperture per porte, finestre, vani scale.I pannelli vengono poi fissati e collegati tra di loro in opera con angolari metallici, viti e chiodi in grado di garantire la tenuta e l’elasticità della struttura.La leggerezza del materiale utilizzato (legno 500 Kg/m³) rende minori le sollecitazioni indotte da un eventuale sisma e i giunti così realizzati riescono a dissipare grandi quantità di energia dinamica impedendo il collasso dell’edificio.E’ stato dimostrato che edifici così realizzati, sottoposti a ripetuti cicli sismici, non hanno subito danni strutturali.


FuocoUn edificio di più piani a struttura portante in legno costruito con il sistema Natura rappresenta un esempio di costruzione ecocompatibile nell’ambito della bioedilizia.Le case realizzate interamente con legno proveniente da foreste certificate (PEFC), oltre alla sicurezza in caso di sisma, garantiscono anche un’ottima resistenza all’aggressione delle fiamme in caso di incendio.Nonostante il legno nell’immaginario collettivo sia anche un combustibile, per cui una struttura in legno sarebbe una struttura potenzialmente pericolosa in caso di incendio, test eseguiti su campioni di case realizzate con questa tecnologia hanno dimostrato una resistenza al fuoco pari a quella delle tradizionali abitazioni in muratura.Uno dei principali motivi di perplessità da parte di chi si avvicina a questo modalità costruttiva è rappresentato proprio dalla convinzione che il legno bruci con facilità e sia quindi meno sicuro di altri materiali.In realtà un’abitazione realizzata con pannelli, e completata con materiali di rivestimento tradizionali può resistere a un incendio della durata di un’ora conservando le sue proprietà meccaniche e lasciando inalterata la struttura portante, senza causare serio pericolo agli occupanti. Dopo molteplici prove di laboratorio e pratiche, si è arrivati alla conclusione che un edificio a struttura portante in legno, modernamente progettato e realizzato, non è maggiormente soggetto al pericolo di incendio di altri edifici. I materiali che si usano per rivestire la struttura portante in pannelli, sono materiali isolanti e incombustibili. Non è un caso che questo tipo di edificio sia molto amato dai Vigili del fuoco più esperti, poiché dà la possibilità di prevedere i tempi di cedimento e di programmare in tutta sicurezza l’evacuazione.

Pareti verticali portantiPareti verticali portanti perimetrali (a contatto con l’esterno)

Strato esterno

Rasatura ad intonaco armato: la faccia esterna viene realizzata con malta, inserita una rete, applicato l’intonachino colorato finale e tinteggiata con idonee pitture.
Cappotto di coibentazione esterno
Pannello in lana di roccia tipo Rokwool “Coverrock Plus” di spessore adeguato alle prestazioni di isolamento richieste, completo di idonei fissaggi con rosette in pvc in n° 8/12 ogni m²
Pannello strutturale multistrato in legno di abete

Pannello realizzato con più strati di legno, tra loro incollati e orientati con le fibre ortogonali uno strato rispetto al successivo. Tutti i pannelli sono certificati PEFC e CE e realizzati in apposito stabilimento produttivo. Lo spessore dei pannelli è di 110mm.

Coibentazione interna
Pannello in novalit da 25mm fissato meccanicamente al pannello strutturale in legno
Struttura verticale di supporto
Struttura realizzata con profili in acciaio zincato ad intervalli regolari per l’inserimento degli impianti.
Coibentazione interna
Pannello in canapa: spessore variabile in base alle prestazioni di isolamento richieste
Lastra gesso-fibra / cartongesso
Lastra in gesso fibra di idoneo spessore ( 10mm) fissata ai listelli verticali con appositi fissaggi. Successiva lastra sovrapposta in aderenza in cartongesso (12,5mm), stuccata, rasata e tinteggiatura finale data in tre mani.
Pareti verticali portanti (non a contatto con l’esterno )divisioni portanti tra appartamenti-

Pannello strutturale multistrato in legno di abete

Pannello realizzato con più strati di legno, tra loro incollati e orientati con le fibre ortogonali uno strato rispetto al successivo. Tutti i pannelli sono certificati PEFC e realizzati in apposito stabilimento produttivo. Lo spessore dei pannelli è di 110mm.
Sui due lati del pannello strutturale viene realizzataCoibentazione interna

Pannello in novalit da 25mm fissato meccanicamente al pannello strutturale in legno
Struttura verticale di supporto
Struttura realizzata con profili in acciaio zincato per l’inserimento degli impianti.
Coibentazione interna
Pannello in canapa: spessore variabile in base alle prestazioni di isolamento richieste
Lastra gesso-fibra / cartongesso
Lastra in gesso fibra di idoneo spessore ( 10mm) fissata ai listelli verticali con appositi fissaggi.
Successiva lastra sovrapposta in aderenza in cartongesso (12,5mm), stuccata, rasata e tinteggiatura finale data in tre mani.
Pareti verticali portanti (non a contatto con l’esterno) blocco scale

Pannello strutturale multistrato in legno di abete
Pannello realizzato con più strati di legno, tra loro incollati e orientati con le fibre ortogonali uno strato rispetto al successivo. Tutti i pannelli sono certificati PEFC e realizzati in apposito stabilimento produttivo. Lo spessore dei pannelli è di 110mm.
Sui due lati del pannello strutturale viene realizzataStruttura verticale di supporto
Struttura realizzata con profili in acciaio zincato per l’inserimento degli impianti.
Coibentazione interna
Pannello in canapa: spessore variabile in base alle prestazioni di isolamento richieste
Lastra gesso-fibra / cartongesso

Lastra in gesso fibra di idoneo spessore ( 10mm) fissata ai listelli verticali con appositi fissaggi. Successiva lastra sovrapposta in aderenza in cartongesso (12,5mm), stuccata, rasata e tinteggiatura finale data in tre mani.Pareti verticali portanti (non a contatto con l’esterno) ascensore

Pannello strutturale multistrato in legno di abete

Pannello realizzato con più strati di legno, tra loro incollati e orientati con le fibre ortogonali uno strato rispetto al successivo. Tutti i pannelli sono certificati PEFC e realizzati in apposito stabilimento produttivo. Lo spessore dei pannelli è di 110mm.
Sui due lati del pannello strutturale viene realizzataLastra in cartongesso
Lastra sovrapposta in aderenza in cartongesso (12,5mm), stuccata, rasata e tinteggiatura finale data in tre mani.

Pareti divisorie interne non portantiPareti divisorie interne non portanti tra appartamenti diversi


Struttura metallica
Doppia struttura metallica in acciaio zincato da 75mm costituita da profili metallici posati ad interasse regolare
Riempimento
Riempimento degli spazi tra i montanti metallici con pannelli di cartongesso da 15mm
Coibentazione interna
Doppio pannello semirigido in lana di roccia: spessore variabile (75 + 75 mm) in base alle prestazioni di isolamento richieste.
Sui due lati viene realizzataLastra gesso-fibra / cartongesso
Lastra in gesso fibra di idoneo spessore ( 10mm) fissata ai listelli verticali con appositi fissaggi. Successiva lastra sovrapposta in aderenza in cartongesso (12,5mm), stuccata, rasata e tinteggiatura finale data in tre mani.

Pareti divisorie interne non portanti nello stesso appartamento

Struttura metallica
Struttura metallica in acciaio zincato da 75mm/100mm costituita da profili metallici posati ad interasse regolare
Coibentazione interna
Pannello semirigido in lana di roccia: spessore variabile (60/80 mm) in base alle prestazioni di isolamento richieste.
Sui due lati viene realizzataLastra gesso-fibra / cartongesso
Lastra in gesso fibra di idoneo spessore ( 10mm) fissata ai listelli verticali con appositi fissaggi. Successiva lastra sovrapposta in aderenza in cartongesso (12,5mm), stuccata, rasata e tinteggiatura finale data in tre mani.
Solaio interpiano

Pannello multistrato in legno
Pannello portante realizzato con più strati di legno, tra loro incollati e orientati con le fibre ortogonali uno strato rispetto al successivo (181mm). Strato separatoreTessuto non tessuto 800g/m² / isolgomma 5mmIntercapedine impiantiIntercapedine per l’alloggiamento degli impianti (120mm) creata tramite l’utilizzo di listelli in legno (80x120mm).
Pannello isolante
Pannello isolante in lana di canapa da 40mmPannello in OSBPannello in OSB, posato al di sopra dei listelli in legno, di spessore 30mm

Pannello in gesso fibra
Pannello in gesso fibra, tipo fermacell, sp 15mm, posato in aderenza al pannello in OSBPavimentazionePavimentazione in gres porcellanato e legno.Pavimento interno in legno di rovere tre strati tre strip verniciato incastro maschio/femmina spess. 14 mm - larghezza 182 mm – lunghezza 2200 mm, posato con colla bi componente.

Pavimento Elios Ceramica serie LOOK in gres porcellanato smaltato spessore mm 10 impasto colorato formato pavimento 60 x 60, rivestimento 30 x 60 o 20 x 60. ( Escluso decori, mosaici e greche).



Pavimento Elios Ceramica serie ONIX in gres porcellanato smaltato spessore mm 10 lappato e rettificato formato pavimento 50 x 50, rivestimento 25 x 50. ( Escluso decori, mosaici e greche)
Solaio balconi
Pannello multistrato in legno
Pannello portante realizzato con più strati di legno, tra loro incollati e orientati con le fibre ortogonali uno strato rispetto al successivo (181mm). Strato separatoreGuaina saldata a fiammaIntercapedine Intercapedine creata tramite l’utilizzo di listelli in legno ad altezza variabile posati ad interasse di 610mm circaPannello in OSBPannello in OSB, posato al di sopra dei listelli in legno, di spessore 30mmPavimentazioneMapacem armato e successiva pavimentazione.
Copertura

Struttura principale e secondaria in legno lamellare a vista impregnato, perlinato.Frano al vapore tipo Rivega USB micro K da 145 gr/mq Sd < 2,0 m, posato con sormonti di almeno 10cm.Tripla listellatura in legno di abete essiccato ed impregnato, atta a contenere tre strati di isolante di lana di roccia tipo Rokwool densità 100 Kg/mc per un totale di 20cm.

Doppio pannello di fibra di legno, ad alta densità, spessore 19 + 19 mm, posato in continuo.Freno al vapore impermeabilizzante tipo Rivega USB Wall K da 125 gr/mq Sd<=0,03 m.Listello di ventilazione in abete essiccato e impregnato per consentire la ventilazione sotto manto.Doppio listello porta tegole in abete grezzo essiccati, manto in tegole in cotto tipo portoghesi inclusi colmi e pezzi speciali.Lattonerie composte da pluviali, canali di gronda, scossaline, mantovane e terminali in alluminio.Finestre tipo velux manuali complete di raccordi in alluminio.Camini, canne fumarie, sfiati e quantaltro per rendere la copertura completa in ogni sua parte.

Impianto elettrico
Ogni alloggio è dotato di impianto elettrico a doppio circuito, uno per i corpi illuminanti, uno per gli elettrodomestici.All’interno degli appartamenti non viene fornito alcun corpo illuminante.Viene fornita la predisposizione, con tubatura vuota, per la futura installazione di pannelli fotovoltaici in copertura.I prodotti utilizzati per realizzare centralini e interruttori saranno della ditta Vimar plana o similari.

L’impianto elettrico viene dotato di punti luce, interruttori, prese, pulsanti così da rendere ogni ambiente il più funzionale e fruibile.Ogni appartamento è dotato di impianto di videocitofono serie Vimar o similare.Tutto l’edificio e ogni singolo appartamento è dotato di impianto di messa a terra così da dare l’impianto finito a regola d’arte.Ogni pianerottolo è dotato di luce di emergenza.Impianto TVL’impianto TV è dotato di antenna centralizzata per il 1° 2° e 3° canale RAI a banda larga e per le TV private con derivazione alle varie prese delle singole unità. E’ prevista la predisposizione delle tubazioni per la TV satellitare.
Impianto elettrico appartamento con una camera tipo


- F.p.o. di punto comando deviatore n. 12- F.p.o. di punto comando invertitore n. 1- F.p.o. di punto comando interruttore n. 4- F.p.o. di punto pulsante targa con spia n. 1- F.p.o. di punto presa 10/16° n. 15- F.p.o. di punto presa SCHUKO n. 4- F.p.o. di punto luce n. 8- F.p.o. di punto presa telefonica n. 2- F.p.o. di punto presa TV n. 3- F.p.o. di punto ronzatore completo n. 1- F.p.o. di punto tirante bagno n. 1- F.p.o. di punto termostato ambiente semplice (con ghiera) n. 1- F.p.o. di punto alimentazione valvola magnetica n. 1- F.p.o. di punto presa 10/16° IP 55 n. 1
- F.p.o. di posto video citofonico interno n. 1- F.p.o. di punto comando tapparella, commutatore interbloccato n. 4- F.p.o. di punto alimentazione tapparella motorizzata n. 4- Punto comando generale tapparella motorizzata con commutatore interbloccato, il sistema di comando generale, è stato compreso nel costo del centralino elettrico n. 1

Impianto elettrico appartamento con due camere tipo
- F.p.o. di punto comando deviatore n. 12- F.p.o. di punto comando invertitore n. 1- F.p.o. di punto comando interruttore n. 4- F.p.o. di punto pulsante targa con spia n. 1
- F.p.o. di punto presa 10/16° n. 15- F.p.o. di punto presa SCHUKO n. 5- F.p.o. di punto luce n. 11- F.p.o. di punto presa telefonica n. 3- F.p.o. di punto presa TV n. 3- F.p.o. di punto ronzatore completo n. 1 - F.p.o. di punto tirante bagno n. 1- F.p.o. di punto termostato ambiente semplice (con ghiera) n. 1- F.p.o. di punto alimentazione valvola magnetica n. 1- F.p.o. di punto presa 10/16° IP 55 n. 2- F.p.o. di posto video citofonico interno n. 1- F.p.o. di punto comando tapparella, commutatore interbloccato n. 4- F.p.o. di punto alimentazione tapparella motorizzata n. 4- Punto comando generale tapparella motorizzata con commutatore interbloccato, il sistema di comando generale, è stato compreso nel costo del centralino elettrico n. 1
Impianto elettrico parti comuni
F.p.o. di pulsantiera videocitofonica a 12 pulsanti n. 1- F.p.o. di impianto centralizzato TV per 12 utenze n. 1ILLUMINAZIONE EMERGENZA SCALA AUTORIMESSA - Rilevatore di presenza IP56 per accensione automatica luci dell’interrato, accesso alle scale e accesso ai box n. 3- Lampada da 2x36W autorimessa IP56, per corridoio autorimessa n. 5- Punto luce IP56 per corridoio autorimessa n. 5VIDEOCITOFONO (compreso)COMADO TAPPARELLE, ALIMENTAZIONE E COMANDO GENEREALE APPARTAMENTO (compreso)
Impianto ascensore
L’iumpianto ascensore è di tipo Schindler 3100 caratterizzato da uno spazio cabina più ampio a parità di vano, confort di marcia con minima rumorosità, look innovativo e attraente. Il rispetto dell’ambiante grazie a un basso consumo energetico e all’assenza di olio.La portata è di 535kg con una velocità nominale di 0,63 m/s.

Il tipo di azionamento è elettrico a frequenza variabile, ACVF Closet Loop.La manovra è automatica a pulsanti con prenotazione.Le porte sono telescopiche a due ante, dotate di dispositivo di protezione a fotocellula e limitatore di spinta.La struttura della cabina è in acciaio autoportante di nuova concezione per una maggiore resistenza alle vibrazioni.La bottoneria in cabina ha tanti pulsanti quanti sono i piani serviti.La cabina è dotata di teleallarme, corrimano, specchio e impianto elettrico di illuminazione.
Sistem serramentiI serramenti sono realizzati come da disegno di concessione completi di vetrate isolanti come richiesto dalla relazione di isolamento termico (Casaclima A).La luce netta è quella riportata nei disegni di progetto.Ogni serramento è completo della necessaria ferramenta.Gli avvolgibili sono di tipo motorizzato elettrico con impianto di centralizzazione all’ingresso per apertura e chiusura simultanea.I cassonetti sono adeguatamente isolati e coibentati, costituiscono un vano ottimizzato in senso fisico-tecnico.I cassonetti vengono integrati già nella fase di costruzione grezza della palazzina.Il corpo isolante è parte integrante dell’intero sistema cassonetto/tapparella.Oltre a garantire l’isolamento termico, si ottiene un importante isolamento acustico e un ulteriore vantaggio consiste nel tipo di costruzione a diffusione aperta, che evita il formarsi di condensa.


Le finestre e portefinestre sono in legno, internamente, in alluminio esternamente, costituite da telaio portante con una o più ante apribili.La struttura portante è in legno lamellare a tre starti di provenienza e qualità certificate, incollato secondo le norme DIN classe D4 DN 68602, avente sezione profilate e levigate da mm 68 x 70.La verniciatura integrale è formata da una impregnazione ad immersione e da due mani successive a spruzzo di finitura all’acqua. Il ciclo viene applicato ad ogni singolo pezzo prima dell’assemblaggio. La finestra risulta verniciata e protetta anche nelle zone soggette ad incastro.La giunzione angolare è di tipo meccanico a secco (senza collanti), con viti e bussole in acciaio zincato che consentono l’apertura dell’anta per l’eventuale sostituzione del vetro.La vetratura è costituita da doppio vetrocamera, incollate strutturalmente con gli elementi dell’anta senza fermavetro. Il lato esterno dell’anta è sigillato con silicone neutro.Le guarnizioni perimetrali in Purene-S sono due, una di tenuta ed una acustiche diventano tre sul lato inferiore sul nodo centrale.Il gocciolatoio in alluminio anodizzato ha una sezione chiusa per consentire la transitabilità nelle porte balcone ed è asolato per lo scarico dell’acqua.La ferramenta di chiusura è di tipo anta e ribalta, con portata fino a 100 Kg per anta.La stessa è autoregolante e
antieffrazione al primo livello.


Portoncini di ingresso Portoncino singolo appartamentoPortoncino blindato di ingresso costituito da struttura metallica impiallacciata in legno colore a scelta D.L. (laccato bianco o legno naturale).La ferramenta è antieffrazione con 5 punti di chiusura. Il portoncino è completo di kit di tenuta all’aria per certificazione Casaclima Classe A.Portoncino condominialePortoncino ingresso condominiale pantografato, coibentato, controtelaio verniciato, chiusura con cilindro tipo Yale, elettrificato.
Porte internePorte con montanti in legno massello verniciate, tamburate con anima a nido d’ape, rivestite sulle de facce con pannelli di fibra dello spessore di 5mm, impiallacciate in legno.Spessore finito dell’anta 44mm.Telaio realizzato in li stellare a cinque strati bordato con impiallacciatura di legno, raggio 10, guarnizione in gomma antirumore.Spessore finito del telaio 40mm.Il telaio è arrotondato.Coprifilo realizzato in multistrato impiallacciato in legno liscio.Ferramenta: ad ogni porta verranno applicate tre cerniere tipo anuba del diametro di mm 13 e serratura tipo Patent, finitura ottonata.
Dettaglio Porta Laminatino Bianco


Impianto sanitario

L’impianto è realizzato utilizzando tubazioni per adduzione idrica in multistrato, composto da primo strato in polietilene reticolato (PE-x), secondo strato in alluminio, terzo strato in polietilene (PEX-b).Le tubazioni non hanno alcun pericolo di rilasci tossici, corrispondenti alle raccomandazioni KTW e a norma DVWG.Le colonne principali per l’adduzione dell’acqua presso tutti i piani hanno diametro 20 sanitario.Gli scarichi sono realizzati con tubazioni con struttura a tre strati, parete interna ed esterna in polipropilene-C (eccezionale resistenza e robustezza all’invecchiamento) mentre lo strato intermedio in polipropilene – TV garantisce una grande rigidità ed elevata fonoassorbenza.L’impianto wc sospeso è costituito da telaio di supporto geberit autoportante, cassetta incasso geberit tipo twinco a due quantità, placca copricassetta, wc sospeso Pozzi Ginori serie Fantasia o similare.

L’impianto bidet sospeso è costituito da telaio di supporto autoportante, rubinetti d’intercettazione, sifone, bidet sospeso serie Pozzi Ginori serie Fantasia o similare, miscelatore Grohe serie Eurosmart o similare.

Il lavabo ha larghezza 65cm ed è costituito da lavabo sospeso serie Pozzi Ginori serie Fantasia o similare, miscelatore Grohe serie Eurosmart o similare.

L’impianto doccia è costituito da piatto doccia 90 x 90 in ceramica, miscelatore marca Grohe serie Eurosmart, asta doccia altezza 65 cm soffione marca Grohe o similare.

In ogni appartamento viene fornito l’impianto per l’istallazione della lavatrice completo di sifone esterno e rubinetto di chiusura.L’impianto del lavello del locale cucina è costituito da sifone e doppi rubinetti di chiusura.E’ previsto in ogni locale adibito a cucina un attacco per lavastoviglie con relativo scarico e rubinetto di arresto.

Impianto di riscaldamento
L’impianto di riscaldamento è costituito da colonne principali atte trasportare il fluido per il riscaldamento dalla centrale termica per arrivare ai collettori principali da dove parte la formazione della rete di riscaldamento.Si utilizzano tubazioni in multistrato, con strato interno in polietilene reticolato.I collettori di distribuzione sono in ottone e si differenziano in base al numero di radiatori collegati.I radiatori sono di tipo tubolare, colore bianco ral 90210, con angoli stondati, trattamento anti corrosivo, staffe di supporto a scomparsa, rosette di copertura.

Impianto di condizionamento

Predisposizione per aria condizionata composta da tubazioni in rame, scarichi condense, tubazioni elettriche, il tutto per una macchina esterna e tre split interni.
Impianto di pannelli solariSul tetto è p

revista la realizzazione di impianto a pannelli solari di adeguata superficie con relativo accumulo per la produzione di acqua calda di integrazione all’impianto di riscaldamento.


Impianto di ricircolo dell’aria


Impianto di ventilazione meccanica controllata a doppio flusso con recupero di calore ad alta efficienza.Per ogni appartamento è prevista l’installazione di bocchette di estrazione aria in corrispondenza dei bagni e della cucina.Per ogni appartamento è prevista l’installazione di bocchette di immissione aria in corrispondenza delle camere ed in corrispondenza del soggiorno.Questo sistema tende ad ottenere i migliori risultati per quanto riguarda il benessere ambientale ed il risparmio energetico.Il ricambio d’aria previsto è di 0,5 volumi/h per i locali provvisti di finestre e di 5 volumi/h per i bagni ciechi.

Balconì, terrazzi, giro scala
La pavimentazione di balconi e terrazzi viene realizzata con materiale ceramico antigelivo della ditta Elios Ceramica1 o similare.Le soglie e i bancali di porte e finestre vengono realizzati in pietra tipo marmo botticino o travertino stuccato.La ringhiera delle scale è realizzata in ferro a disegno semplice.La pavimentazione dei pianerottoli interni, le pedate e le alzate della scala interne i contorni dell’ascensore saranno in marmo botticino o travertino stuccato. I battiscopa delle scale e dei pianerottoli saranno realizzati nella stessa tipologia del pavimento.
Nota conclusiva
Tutto quanto non espressamente riportato nella presente descrizione si intende escluso.Le fotografie contenute nella presente descrizione hanno il solo scopo illustrativo dei materiali che vengono impiegati che non sono in ogni modo vincolanti ai fini realizzativi.Tutte le opere in variante che l’acquirente ritenesse di apportare, dovranno essere preventivamente concordate e definite con l’ufficio varianti sia per quanto attiene elle modalità di esecuzione che di pagamento.Sono a carico dell’acquirente le spese notarili conseguenti all’acquisto dell’alloggio, la denuncia catastale, l’I.V.A. e gli oneri per gli allacciamenti.

.......
 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni Privacy Policy.

Accetto i cookie